Mobile STREET Photography

Hipstamatic, street che spacca

La migliore fotocamera è quella che è sempre con sé

Grazie alla diffusione di smartphone sempre più avanzati sotto l’aspetto fotografico, praticare oggi la street photography è molto più semplice. Quell’arte di immortalare persone che si muovononelle proprie attività quotidiane, in particolare lungo le strade di tutto il mondo. E’ molto più facile fare street photography nelle grandi città, sempre popolate di persone e dove le situazioni ideali sono spesso a portata di mano. Lo smartphone è particolarmente adatto alla street perché piccolo e non dà all’occhio. Mi è stato tanto utile nel mio viaggio in Oman, dove i locali guardano malissimo i fotografi o i turisti con reflex o camere voluminose. Anche la polizia sospetta si tratti di spionaggio.

Le fotocamere presenti negli smartphone, permettono di regolare con semplici clic esposizione e messa a fuoco, alcune app più evolute permettono di gestire facilmente tutti i vari parametri come su una reflex; con questi vantaggi non rimane altro che puntare sui soggetti e sulle inquadrature.

Mi capita spesso di andare a New York che ritengo un set fotografico naturale, dove ogni scatto ha un suo fascino. La sfida principale di uno street photographer è quella di scattare molto vicino alla gente e quindi il problema è quello di passare inosservato. Io di solito uso dei trucchi, come quello di far finta di guardare in un’altra direzione mentre ho già inquadrato il soggetto che sto scattando, oppure impugnare il telefono come se si stesse scrivendo qualcosa. Nell’ultimo periodo sto testando con Apple Watch, inquadro la scena guardando nell’orologio e scatto col telefono. I risultati sono ottimi, specie se si posiziona il telefono su un tavolino, per esempio quello di un bar.

L’applicazione che utilizzo più spesso, sin dal 2011 è Hipstamatic (per iOs)

Un app fantastica che permette di ricreare all’interno dello smartphone una fotocamera analogica, con tanto di pellicole, lenti e flash. La combinazione di quest’ultime permette di ottenere risultati diversi e del tutti simili alla Pellicola, i risultati che io amo sono quelli con le pellicole in bianco e nero.

I miei preferiti: 

per il bianco e nero: Lente John S oppure Watts + Pellicola Blackeys SuperGrain

per il colore: Lente Jane + Pellicola Sugar

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: